Collegium Vocale Gent - Philippe Herreweghe

Orchestre con strumenti originali

Biografia

PHILIPPE HERREWEGHE

Philippe Herreweghe è nato a Ghent ed ha studiato sia all’università, sia al conservatorio musicale della città olandese; gli studi di pianoforte sono avvenuti sotto la guida di Marcel Gazelle. Durante tale periodo ha iniziato a dirigere ed ha fondato il Collegium Vocale Gent nel 1970. È stato invitato da Nikolaus Harnoncourt e Gustav Leonhardt, che avevano notato il suo lavoro, a prendere parte alle loro registrazioni dell’integrale delle Cantate di J. S. Bach.

Il suo approccio energico, autentico e retorico alla musica barocca a attirato apprezzamenti sin da subito. Nel 1977 ha fondato l’ensemble La Chapelle Royale a Parigi, con cui ha eseguito le musiche dell’Età d’Oro francese. Dal 1982 al 2002 è stato Direttore Artistico dell’Académies Musicales de Saintes. Durante tale periodo ha fondato diversi ensemble con cui ha eseguito interpretazioni appropriate dal punto di vista storico e ben congegnate, con un repertorio che andava dal Rinascimento alla musica contemporanea. Gli ensemble fondati includono l’Ensemble Vocale Européen, specializzato nella polifonia rinascimentale, e l’Orchestre des Champs-Élysées, fondata nel 1991 con l’obiettivo di suonare il repertorio Romantico e pre-Romantico su strumenti originali. Dal 2009 Philippe Herreweghe e il Collegium Vocale Gent lavorano attivamente allo sviluppo di un coro sinfonico a livello europeo. Dal 2001 Philippe Herreweghe è Direttore Artistico dell’Accademia delle Crete senesi, conosciuta dal 2017 come Festival ‘Collegium Vocale Crete Senesi’ in Toscana, Italia.

Philippe Herreweghe è alla costante ricerca di nuove sfide musicali ed è stato molto impegnato nell’interpretazione del grande repertoriosinfonico da Beethoven a Stravinsky. Dal 1997 collabora con l’Antwerp Symphony Orchestra (deFilharmonie) sia come Direttore Principale che come Direttore Ospite. È inoltre molto richiesto come Direttore Ospite da orchestre quali l’Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam, la Gewandhaus Orchestra di Lipsia, la Scottish Chamber Orchestra e l’Orchestra della Tonhalle di Zurigo. Per le prossime stagioni sono in programma progetti con la Staatskapelle di Dresda, l’orchestra Philharmonia di Londra, la Shaghai Symphony Orchestra e la Cleveland Orchestra.

Negli anni Philippe Herreweghe ha accumulato una nutrita discografia con più di 120 registrazioni con tutti gli essemble citati in precedenza e su etichette quali Harmonia Mundi france, Virgin Classics e Pentatone. Le punte di diamante includono Lagrime di San Pietro di Lasso, la Passione secondo Matteo di Bach, l’integrale delle Sinfonie di Beethoven e Schumann, il ciclo di Lieder Des Knaben Wunderhorn di Mahler, la Sinfonia N. 5 di Bruckner, Pierrot Lunaire di Schönberg e la Sinfonia dei Salmi di Stravinsky. Nel 2010, insieme a Outhere Music, ha fondato la propria etichetta discografica φ (PHI). Da allora sono state pubblicate circa 30 nuove registrazioni da William Byrd a Igor Stravinsky. Le registrazioni recent includono Vespro della Beata Vergine di Monteverdi (LPH029), Sinfonie N. 2-5 (LPH028) e Sonn und Schild di Franz Schubert (LPH030) con le Cantate di Lipsia di J. S. Bach.

Philippe Herreweghe ha ricevuto numerosi riconoscimenti europei per la sua importante immaginazione artistica e il suo impegno. Nel 1990 la stampa europea l’ha nominato ‘Personalità Musicale dell’Anno’. Nel 1993 lui e il Collegium Vocale Gent sono stati nominati ‘Ambasciatori Culturali delle Fiandre’. Un anno dopo è stato insignito dell’Ordine di Ufficiale delle Arti e delle Lettere e nel 1997 gli è stato conferito un ‘dottorato onorario’ dall’Università Cattolica di Leuven. Nel 2003 ha ricevuto il titolo francese di Cavaliere della Legione d’Onore. In ultimo, nel 2010 la città di Lipsia gli ha conferito la Bach-Medaille per la grande importanza rivestita nell’interpretazione delle opere di Bach.Nel 2017 ha ricevuto un ‘dottorato onorario’ dall’Università di Ghent.

COLLEGIUM VOCALE GENT

Il Collegium Vocale Gent è stato fondato nel 1970 su iniziativa di Philippe Herreweghe da un gruppo di amici che studiavano all’Università di Gent. Il CVG è stato uno dei primi gruppi ad applicare le nuove idee sulla prassi esecutiva barocca ad un ensemble vocale. L’approccio autentico ed orientato al testo, ha dato al Collegium Vocale Gent quel suono cristallino che lo ha reso celebre in tutto il mondo; si è esibito in particolar modo in Europa, Stati Uniti, Russia, Sud America, Giappone, Hong Kong e Australia. A partire dal 2017 l’ensemble gestisce il suo festival estivo in Toscana: il Festival Collegium Vocale Crete Senesi.

Negli ultimi anni, il Collegium Vocale Gent si è sviluppato in modo organico in una compagine incredibilmente flessibile il cui vasto repertorio copre diversi registri stilistici adattandosi a seconda delle necessità: la musica rinascimentale, ad esempio, viene eseguita da un piccolo gruppo di solisti; il repertorio bachiano è stato invece da sempre la specialità del Gruppo ed è ancora adesso una delle gemme più preziose. Il Collegium Vocale Gent si sta inoltre specializzando sempre più nel repertorio Romantico, moderno e contemporaneo, eseguendo oratori con anche il coro sinfonico che può raggiungere gli 80 elementi.

Oltre ad utilizzare la sua orchestra barocca, il Collegium Vocale Gent lavora con diversi ensemble strumentali che si dedicano alle prassi esecutive con strumenti d’epoca, tra queste l’Orchestre des Champs-Élysées, la Freiburger Barockorchester e la Akademie für Alte Musik Berlin. Collabora inoltre con alcune tra le orchestre sinfoniche più importanti quali la Sinfonica di Anversa, l’Orchestra del Concertgebouw, la Budapest Festival Orchestra, la Staatskapelle di Dresda e la Chamber Orchestra of Europe. Il CVG ha collaborato tra gli altri con direttori del calibro di Ivor Bolton, Marcus Creed, Reinbert de Leeuw, Iván Fischer, René Jacobs, Yannick Nézet-Séguin, Kaspars Putnins, Jos van Immerseel, Paul Van Nevel e James Wood.

Sotto la direzione di Philippe Herreweghe, il Collegium Vocale Gent ha costruito una discografia con più di cento titoli, la maggior parte dei quali pubblicati da Harmonia Mundi France e Virgin Classics. Nel 2010, Philippe Herreweghe ha avviato la sua casa discografica φ (phi) unitamente a Outhere Music al fine di avere un più organico controllo artistico sul ricco catalogo proposto.

L’etichetta ha già al suo attivo più di 20 nuove registrazioni con opere vocali di Bach, Beethoven, Brahms, Dvorak, Gesualdo, Haydn e Victoria. Alcune registrazioni recenti comprendono il Vespro della Beata Vergine (LPH029) di Claudio Monteverdi e Sonn und Schild (LPH030) con le Cantate di J.S.Bach.

Nel frattempo l’ensemble ha registrato la Via crucis di Franz Lizst con Reinbert de Leeuw per l’etichetta ά (ALPHA 390).

Il Collegium Vocale Gent è finanziato dalla Flemish Community e da The city of Ghent and Belgium’s National Lottery.


Discografia

  • Bach

    Cantatas, BWV 21 & 42

    Harmonia Mundi, 1990
  • Bach

    Masses BWV 234 & 235; Sanctus BWV 238

    Virgin, 1990
  • Bach

    Masses, BWV 233 & 236

    Virgin, 1991
  • Mendelssohn

    Psaumes

    harmonia mundi, 1992
  • Bach

    Christmas Oratorio

    Erato / Virgin Classics, 1992
  • Monteverdi

    Vespro della Beata Vergine

    harmonia mundi, 1992
  • Bruckner

    Messe en mi mineur; Motets

    harmonia mundi, 1992
  • Bach

    Grand Motets

    harmonia mundi, 1992
  • Mendelssohn

    Motets & Psaumes

    harmonia mundi, 1992
  • Bach

    Kantanten BWV 131, 72, 105

    Virgin, 1992
  • C.P.E. Bach

    The Resurrection and Ascension of Jesus

    Virgin, 1992
  • J.S. Bach

    Matthäus Passion [1984 Recording]

    harmonia mundi, 1993
  • Mozart
    Mass in C minor
    harmonia mundi, 1993
  • Lully

    Armide

    harmonia mundi, 1993
  • Bach

    Himmelfahrts-Oratorium; Oratorio de l'Ascension

    harmonia mundi, 1993
  • Mendelssohn

    A Midsummer Night's Dream

    harmonia mundi, 1994
  • Henry Purcell

    Funeral Sentences

    harmonia mundi, 1995
  • J.S. Bach

    Oster-Oratorium

    harmonia mundi, 1995
  • Mendelssohn

    Elijah

    hermonia mundi, 1995
  • Schütz

    Geistliche Chormusik, Op. 11

    harmonia mundi, 1996
  • Mendelssohn

    Paulus

    harmonia mundi, 1996
  • Bach

    Cantates de Noël (Christmas Cantatas)

    harmonia mundi, 1996
  • J.S. Bach

    Magnificat

    harmonia mundi, 1997
  • Mozart

    Requiem

    harmonia mundi, 1997
  • J.S. Bach

    Ich habe genug - Cantata BWV 82

    harmonia mundi, 1997
  • J.S. Bach

    Adventskantaten, BWV 36, 61 & 62

    harmonia mundi, 1997
  • Bach

    Messe en si mineur [1996 Recording]

    harmonia mundi, 1998
  • Purcell

    Odes to Saint Cecilia

    harmonia mundi, 1998
  • J.S. Bach

    Mit Fried und Freud - Cantates BWV 8, 125, 138

    harmonia mundi, 1998
  • Gluck

    Orfeo ed Euridice

    Accent, 1998
  • J.S. Bach

    The Most Beautiful Cantatas

    harmonia mundi, 1999
  • J.S. Bach

    Matthäus-Passion [1998 Recording]

    harmonia mundi, 1999
  • Brahms

    Motets

    harmonia mundi, 2000
  • J.S. Bach

    Wir Danken Dir, Gott

    harmonia mundi, 2000
  • J.S. Bach

    Mass in B minor; Magnificat

    harmonia mundi, 2001
  • J.S Bach

    Les Plus Belles Cantates

    harmonia mundi, 2001
  • J.S. Bach

    Johannes-Passion [2001 Recording]

    harmonia mundi, 2001
  • Schumann

    Missa Sacra

    2001
  • AA. VV.

    Polish Early Music

    Dux Records, 2002
  • Lassus:

    Moduli Quinis Vocibus, 1571

    Astree Naive, 2002
  • Fauré

    Requiem [2001 Recording]

    harmonia mundi, 2003
  • Gilles

    Messe des Morts

    DG Archiv, 2002
  • J.S. Bach

    Cantatas 39, 73, 93, 105, 107, 131

    Virgin, 2002
  • J.S. Bach

    Cantates BWV 2, 20 & 176

    harmonia mundi, 2003
  • J.S. Bach

    Leipziger Weihnachtskantaten

    harmonia mundi, 2003
  • J.S. Bach

    Cantates de fêtes

    harmonia mundi, 2003
  • J.S. Bach

    Weinen, Klagen - Cantates, BWV 12, 38, 75

    harmonia mundi, 2005
  • Haydn

    Die Schöpfung

    Accento, 2005
  • J.S. Bach

    Tönet, ihr Pauken!

    harmonia mundi, 2005
  • J.S. Bach

    Messe in H-moll

    Virgin Classics, 2005
  • Lassus

    Psalmi Davidis Poenitentiales

    harmonia munid, 2006
  • J.S. Bach

    Magnificat

    harmonia mundi, 2006
  • Heinrich Schütz

    Opus ultimum (Schwanengesang)

    harmonia mundi, 2007
  • J.S. Bach

    Before Bach - Deutsche Kantaten

    harmonia mundi, 2007
  • J.S. Bach

    Christus, der ist mein Leben: Bach Cantatas BWV 27, 84, 95, 161

    harmonia mundi, 2008
  • Lassus

    Cantiones Sacrae, Sex Vocum

    harmonia mundi, 2008
  • J.S. Bach

    Mass in B minor [1988 Recording]

    Erato/Virgin Classics, 2009
  • J.S. Bach

    Jesu, deine Passion

    harmonia mundi, 2009
  • J.S. Bach

    Oratorios

    harmonia mundi, 2010
  • Stravinsky

    Monumentum; Mass; Symphonie de Psaumes

    PentaTone Classics, 2010
  • J.S. Bach

    Famous Cantatas, Vol. 1

    harmonia mundi, 2010
  • J.S. Bach

    Famous Cantatas, Vol. 2

    harmonia mundi, 2010
  • J.S. Bach

    Missae

    Erato/Virgin Classics, 2010
  • J.S. Bach

    Mass in B minor; Motets

    harmonia mundi, 2010
  • J.S. Bach

    Solo Cantatas

    harmonia mundi, 2010
  • J.S. Bach

    Magnificat BWV 243 & BWV 243a & Cantatas

    harmonia mundi, 2010
  • J.S. Bach

    Johannes-Passion;
    Cantatas for Quinquagesima Sunday

    harmonia mundi, 2010
  • J.S. Bach

    Advent & Christmas Cantatas

    harmonia mundi, 2010
  • Handel

    Jephtha

    BIS, 2011
  • J.S. Bach

    Motets BWV 225-230

    Phi, 2011
  • J.S. Bach

    Missa in h-moll

    Phi, 2012
  • Brahms
    Werke für Chor und Orchester
    Phi, 2012
  • J.S. Bach

    Ach süsser Trost! Leipzig Cantatas

    Phi, 2012
  • Tomás Luis de Victoria

    Officium Defunctorum

    Phi, 2012
  • Beethoven

    Missa Solemnis

    Phi, 2012
  • Carlo Gesualdo

    Responsoria 1611

    Phi, 2013
  • J.S. Bach

    Ich elender Mensch – Leipzig Cantatas

    Dorothee Mields, soprano
    Damien Guillon, alto
    Thomas Hobbs, tenor
    Peter Kooij, bass
    Collegium Vocale Gent
    Philippe Herreweghe

    Phi, 2014
  • Haydn

    Die Jahreszeiten,

    Christina Landshamer, soprano – Hanne
    Maximilian Schmitt, tenor – Lukas
    Florian Boesch, bass – Simon
    COLLEGIUM VOCALE GENT
    Orchestre des Champs Elysées
    Philippe Herreweghe

    Phi, 2014
  • Jean Gilles

    Rameau's Funeral

    Messe des Morts
    Rameau’s Funeral, Paris 27. IX. 1764
    Judith van Wanroij dessus
    Robert Getchell haute-contre
    Juan Sancho taille
    Lisandro Abadie basse
    COLLEGIUM VOCALE GENT
    Capriccio Stravagante Les 24 Violons
    Skip Sempé

    Paradizo, 2014
  • Carl Orff

    Carmina Burana

    Yeree Suh soprano
    Yves Saelens tenor
    Thomas Bauer bass
    Cantate Domino
    COLLEGIUM VOCALE GENT
    Anima Eterna Brugge
    Jos Van Immerseel

    Zig Zag Territories, 2014
  • Dvorak

    Requiem
    Requiem Op.89
    Ilse Eerens soprano
    Bernarda Fink alto
    Maximilian Schmitt tenor
    Nathan Berg bass
    Collegium Vocale Gent
    Royal Flemish Philharmonic
    Philippe Herreweghe

    Phi, 2015
  • Gesualdo

    O Dolce Mio Tesoro

    Madrigali a cinque voci, Libro sesto (1611)

    Phi, 2016
  • J. S. Bach

    Du treuer Gott – Leipzig Cantatas

    Nimm von uns, Herr, du treuer Gott BWV 101

    Mache dich, mein Geist, bereit BWV 115

    Ihr werdet weinen und heulen BWV 103

    Dorothee Mields soprano

    Damien Guillon alto

    Thomas Hobbs tenor

    Peter Kooij bass

    Collegium Vocale Gent

    Philippe Herreweghe.

    Phi, 2017
  • Brahms

    Symphony no.4 in E minor, op.98

    Alt-Rhapsodie op.53

    Schksalslied op.54

    Ann Hallenberg alto

    Collegium Vocale Gent

    Orchestre des Champs-Elysées

    Philippe Herreweghe

    Phi, 2017
  • Monteverdi

    Vespro della Beata Vergine

    Dorothee Mields Soprano

    Barbora Kabátková Soprano

    Benedict Hymas Tenor

    William Knight Tenor

    Reinoud Van Mechelen Tenor

    Samuel Boden Tenor

    Peter Kooij Bass

    Wolf Matthias Friedrich Bass

    Collegium Vocale Gent

    Philippe Herreweghe

    Phi, 2018
  • J. S. Bach

    Sonn und Schild

    Cantatas BWV 4, 79, 80

    Phi, 2018
  • J. S. Bach

    St. John Passion

    St. Matthew Passion

    Collegium Vocale Gent

    Philippe Herreweghe, Conductor

    harmonia mundi, 2019
  • Liszt

    Via Crucis

    Collegium Vocale Gent, Reinbert de Leeuw

    Alpha, 2019
  • Bach

    Johannes-Passion, BWV 245

    Collegium Vocale Gent, Philippe Herreweghe

    2 Cds

    Phi, 2020
  • Bach, Beethoven Brahms, Dvořár, Victoria

    Collegium Vocale Gent: 50th Anniversary

    Collegium Vocale Gent, Philippe Herreweghe

    6 CDs

    Phi, 2020
  • Bruckner

    Mass No. 2 in E Minor & Te Deum

    Philippe Herreweghe, Collegium Vocale Gent, Orchestre des Champs-Élysées

    Phi, 2020

Press

  • […] L’esecuzione di Herreweghe, ospitata nella suggestiva cornice della Chiesa di Santa Maria dei Servi, è tornitissima ma non rigida, sempre morbida, dolce, vorremmo dire “affettuosa”. Il suo gesto non-gesto, quasi mai mirato alla scansione del tempo, ma piuttosto al suggerimento di una modalità d’attacco, di un’espressione, presuppone esecutori vocali di grande esperienza, praticamente autonomi, impegnati fra l’altro in molte parti solistiche: voci belle, alcune bellissime […]

    Il Giornale della Musica

  • [...] il complesso vocale Collegium Vocale Gent, oggi in assoluto uno dei migliori cori mondiali quanto a interpretazione di capolavori settecenteschi [...]

    Attilio Piovano, Il Corriere Musicale, 20 marzo 2014

  • L’esecuzione ha onorato la geniale composizione e rivelato la versatilità artistica del gruppo, che non ha mai lasciato sguarnito alcun settore, in nessun ruolo c’è stata povertà sonora, coro, orchestra e solisti hanno ricevuto dal pubblico calorose, meritate acclamazioni

    Attilio Botarelli, Corriere di Siena 11 Luglio 2011

  • È un gruppo straordinario

    Newsday, Marzo 2004

  • Philippe Herreweghe e il Collegium Vocale Gent […] sono riusciti a dare grande fascino alla Passione Secondo Matteo

    The Times, marzo 2004

  • Decisioni intelligenti, andatura ragionata e distinti fraseggi […] le qualità di Herreweghe

    BBC Music Magazine, gennaio 2002